Tech Blog

Sale cotta 20HL
22/03/2018

Sale cotta 20HL: la giusta taglia per fare business

Fabio Michielin

Division Sales Manager - Velo


Ogni imprenditore e ogni mastro birraio si confronta con la scelta della giusta “taglia” per la propria sala cotta.

Come scegliere la giusta sala cotta?

Esistono diversi approcci per dare soluzione a questa domanda. Qui provo a descrivere l’approccio orientato al business.

La soluzione ottimale per massimizzare produttività e profitto sembra sempre più essere la sala cotta da 20HL, a partire da un utilizzo pari a 2 cotte a settimana (tot prodotto: 1500/2000 HL/anno), con un obiettivo di arrivo di 4 cotte/settimana (3000/4000 HL/anno).

Ma se ne questi volumi appaiono ancora distanti per gli imprenditori e i mastri birrai?

Qui la scelta più oculata (sempre in ottica business oriented) è quella della produzione in outsourcing presso professionisti del settore che, alle loro comprovate capacità, affiancano impianti già rodati e performanti.

I vantaggi sono molteplici:

  • non ci si accolla un costo fisso di impianto, spesso per molti anni sovra dimensionato;
  • in caso di aumento della richiesta del mercato non ci si ritrova, al contrario, sotto dimensionati;
  • ci si affida alla garanzia di professionisti con anni di esperienza;
  • si possono creare relazioni che portano a consigli, suggerimenti e ulteriori relazioni di valore.

La sintesi, quindi, può essere così scritta: crescere in outsourcing fino a stabilizzare i propri volumi ad un minimo di 1500 HL/anno, e da lì investire su un’ottima sala cotta per aumentare i propri margini.